LE
PRESTAZIONI
DI UN
LUBRIFICANTE

   Esistono dei criteri universalmente riconosciuti da organismi internazionali che determinano dei test motoristici di omologazione delle prestazioni basati sull'impiego di banchi prova. In questi banchi-prova vengono riproposte le condizioni di esercizio di un motore nel traffico. Per un motore a benzina in funzione delle condizioni d'impiego il lubrificante deve avere delle proprieta' particolari: 1) A pieno carico (es.: su autostrada a grande velocita') le temperature sulla testa del pistone cosė come nel carter sono elevate. Il lubrificante dovra' quindi avere delle proprieta' termiche e detergenti tali da eliminare l'incrostazione al livello del primo segmento del pigmento e delle proprieta' antiossidanti molto elevate per evitare il proprio degrado; 2) Al contrario, su percorsi brevi e nel servizio urbano (porta a porta), le basse temperature di funzionamento del motore favoriscono la condensazione dell'acqua e la formazione di morchie. Per evitare questi fenomeni, un olio lubrificante deve essere molto dispersivo.


 

Torna all'Home Page